Test di Thomas - test per la lunghezza dei flessori dell'anca - Fisiatria.it

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Test di Thomas - test per la lunghezza dei flessori dell'anca

APPUNTI DI FISIATRIA > Semeiotica

A cura del
Dr.Paolo Sergiacomi
Medico chirurgo
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
European Board Physical Medicine and Rehabilitation

Il test di Thomas permette di valutare la possibilità di estensione dell'anca in decubito supino; l'anca controlaterale all'arto in esame viene flessa fino ad ottenere lo spianamento della lordosi lombare; in condizioni fisiologiche l'anca esaminata può rimanere estesa in posizione anatomica, mentre se esiste una contrattura in flessione dell'anca l'estensione in posizione anatomica non è raggiungibile, senza arcuare il rachide lombare. Il grado di contrattura in flessione può essere ottenuto misurando l'angolo di flessione.

Test di lunghezza dei muscoli flessori dell'anca:

  • monoarticolari: muscolo ileopsoas;

  • biarticolari: muscolo retto femorale, tensore della fascia lata, muscolo sartorio.


Posizione del paziente:

  • Supina.

  • Regione lombo-sacrale aderente al piano del lettino; l'appiattimento del rachide lombare si associa all'inclinazione pelvica posteriore di 10° con la stabilizzazione della pelvi stessa. Talvolta, la rigidità dei muscoli flessori dell'anca è causa di iperlordosi della colonna lombare, determinata dalla rotazione anteriore del bacino. L'annullamento di tale rotazione pelvica si ottiene con la flessione di 20°-40° dell'anca controlaterale. Comunque, evitare l'eccessiva retroversione pelvica.

  • Ginocchio controlaterale all'arto in esame flesso verso il torace, attraverso la flessione dell'anca in misura sufficiente per la posizione lombo-sacrale richiesta.

  • Ginocchio omolaterale all'arto in esame posto sul bordo del lettino, in corrispondenza del cavo popliteo, permettendo la flessione del ginocchio stesso e l'adesione della superficie posteriore della coscia al piano del lettino.

 
BIOMECCANICA

BACINO IN POSIZIONE NEUTRA

In posizione supina, il bacino è in posizione neutra quando la regione lombare, con lordosi fisiologica, tende ad appiattirsi e l'articolazione coxo-femorale è in posiziona anatomica: in tale condizione la lunghezza dei muscoli flessori dell'anca è normale.
L'appiattimento del rachide lombare si associa all'inclinazione pelvica posteriore di 10°.

 


La posizione della superficie posteriore della coscia, omolaterale all'arto in esame,  è espressione della lunghezza dei muscoli flessori dell'anca monoarticolari; mentre l'angolo di flessione del ginocchio, omolaterale all'arto in esame, è espressione della lunghezza dei muscoli flessori dell'anca biarticolari.

SEMEIOTICA FISIATRICA

TEST DI THOMAS


Normalità

  • regione lombare aderente al lettino;

  • regione posteriore della coscia, dell'arto in esame, aderente al lettino;

  • ginocchio, dell'arto in esame, in flessione di circa 80°.

SEMEIOTICA FISIATRICA

SUGGERIMENTO


Il test di Thomas deve essere effettuato prima dell'eventuale esame dei muscoli ischiocrurali: i muscoli flessori dell'anca rigidi, determinando la rotazione anteriore del bacino, possono influenzare l'esame dei muscoli ischiocrurali stessi.

 

Aggiornamento 28.10.2012

 
Torna ai contenuti | Torna al menu